• 1
  • 2
  • 3

UNITUS | NUOVE DISPOSIZIONI COVID-19

Alla luce del recente aggravamento del quadro epidemiologico della pandemia da COVID-19 e dell’ordinanza del Ministro della Salute che inserisce la Regione Lazio in zona gialla, il nostro Ateneo prosegue nell'obiettivo di mantenere elevato il livello di attenzione e controllo sull'applicazione delle norme di sicurezza anti-contagio da COVID-19, sempre tempestivamente aggiornate nella pagina web dedicata di Ateneo, fermo restando quanto previsto dall’art. 1, co. 1, del d.l. n. 111/2021 convertito in legge n. 133/2021 secondo cui “le attività didattiche e curriculari delle università sono svolte prioritariamente in presenza”.

Come da Protocollo di Ateneo per la regolamentazione delle misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus COVID-19, le attività didattiche in presenza saranno possibili solo previa prenotazione tramite portale studenti (GOMP) o compilazione delle autocertificazioni già predisposte dall'Ateneo, a seconda dei casi, al fine di poter tracciare gli ingressi ed essere avvertiti se potenzialmente esposti a un caso COVID-19.

Durante il permanere della Regione Lazio in zona gialla, le sessioni di esami sono garantite, in via ordinaria, con modalità a distanza, avendo cura di utilizzare gli strumenti e le procedure messe a disposizione dall’Università della Tuscia e verificare che garantiscano l'identificazione della candidata o del candidato, nonché la qualità ed equità della prova. I Direttori, laddove ritenuto necessario o comunque rilevante per le peculiarità dell'insegnamento, possono autorizzare esami in presenza nel rispetto del Protocollo di Ateneo, e assicurandosi che dell'esame in presenza sia data adeguata pubblicità agli studenti con un congruo preavviso. Gli esami di laurea continuano a svolgersi in via ordinaria in presenza, ferma restando la facoltà dei Dipartimenti di mantenere la modalità a distanza qualora le esigenze di spazio siano superiori alle disponibilità ovvero la programmazione sia già stata effettuata e non sia modificabile in tempi brevi.

In ogni caso garantita, agli studenti che lo richiedano, la possibilità di svolgimento degli esami e delle sedute di laurea anche in modalità a distanza, qualora sussistano le motivazioni elencate nell’autocertificazione pubblicata sul sito di Ateneo; la data per la prova a distanza potrà coincidere con la data fissata per gli esami in presenza o comunque dovrà essere il più possibile prossima ad essa.

Per lo svolgimento di esami a distanza, le studentesse e gli studenti con difficoltà di connessione o non in possesso di un dispositivo idoneo potranno utilizzare gli spazi studio prenotabili tramite il sistema informatico di Ateneo.

Il Protocollo di Ateneo prevede che le lezioni vengano svolte in via ordinaria in presenza con una capienza delle aule tale per cui la distanza tra i discenti sia di almeno un metro. È inoltre sospesa la possibilità di consumare i pasti, nella pausa pranzo, all'interno dei locali dell’Università.

Per assistere alle lezioni in presenza è obbligatoria la previa prenotazione del posto in aula attraverso il portale studenti (GOMP), che accoglie l’istanza una volta valutata sia la presenza di posti disponibili sia il possesso della richiesta certificazione verde. La prenotazione e la certificazione verde dovranno essere esibite su richiesta al momento dell'accesso nelle strutture di Ateneo. Sarà sempre possibile frequentare le lezioni a distanza, in diretta streaming.

Inoltre, con riferimento a convegni, conferenze e congressi, nonché a musei e mostre, dovranno possedere il c.d. Super Green Pass tutti coloro i quali intendono accedere ai locali dell’Università e, ove previsto, effettuare la relativa prenotazione.